shinhiroki: (cucciolo)
[personal profile] shinhiroki
TITOLO: Il cuore delle tenebre 2 -il regno di Kohaku-
FANDOM: Arashi
GENERE: angst, au, fantasy
PAIRINGS: ohmiya/sakumoto/aimoto
RATING: R

Capitolo 7

“Quindi c'è un'altra spada...” mormora Subaru dopo che Sho gli ha raccontato quello che hanno vissuto, omettendo accuratamente cosa i due antenati abbiano fatto prima di scambiarsi come regalo le due pietre magiche.
“Pensavo che tu potessi saperne qualcosa”
“Probabilmente la spada è andata dispersa....”
“Dobbiamo assolutamente trovarla!”
“E sentiamo genio” interviene Yamiyo “Da dove iniziamo a cercarla?”
“Ecco...”
“Non ne hai la più pallida idea. Ci sono un mucchio di cose che dobbiamo scoprire. Prima tra tutte arrivare al tuo regno. Forse la spada è lì...”
“Allora rimettiamoci subito in viaggio” afferma deciso Sho.

“Vostra Maestà...” lo chiama Satoshi, seguito dalla Kitsune, entrando nelle stanze reali “Che … fai?”
“Sto preparandomi per partire” dichiara Masaki tirando fuori dall'armadio un mantello.
“Partire per dove?”
“Voglio trovare Ya....Jun”
“Cosa?”
“Prima lo bandisce dal regno, poi gli mette una taglia sulla testa e ora vuole partire a cercarlo...vedo molta coerenza in te reuccio...” ridacchia Kazunari.
Satoshi scuote la testa e guarda Masaki.
“Ascolta Masaki...”
“Ora è Masaki?”
“Ti parlo d'amico...hai messo una taglia sulla testa di Jun e ora vuoi andarlo a cercare? Io non capisco perché? Se ne occuperà la gendarmeria, i soldati o chiunque sia così folle da voler affrontare un mago oscuro potente com'è Jun ora... “
“Ho un mucchio di cose da chiarire con lui... non potevo fare altro. I generali e i nobili del concilio mi hanno dato il tormento. Loro hanno paura, a giusta ragione di Jun dopo tutto quello che ha fatto. Non ho potuto oppormi ma io gli voglio e gli devo parlare. Dopo che mi sono risvegliato non ho potuto dirgli niente perché.... perché è morto. Ma ora è tornato in vita inspiegabilmente e io non posso lasciarmi sfuggire quest'occasione...”afferma Masaki mettendosi addosso il mantello.
“Ma tu pensi che Jun sia pericoloso?”
“Io veramente non so più che pensare. Jun era una persona determinata ma estremamente gentile prima dell'attentato di Tatsuya...”
“Ha sempre avuto un bel caratterino...”
“Si ma non uccideva le persone! Non sterminava popoli! Non era spietato! Io amavo Jun non questo Yamiyo crudele” spiega.
“Lo ami ancora?”
“Non so nemmeno questo. Quando è morto mi sono detto che potevo quasi odiarlo dopo tutto quello che ha fatto perché tanto non avremmo mai avuto la possibilità di parlarne ma ora... ora lui è vivo e io non so più che pensare!”
“Non è che sei geloso perché non è morto nell'istante in cui culo di scimmia ha distrutto il suo cuore ed è sopravvissuto grazie ai sentimenti del noioso cavaliere?”
Masaki deglutisce e distoglie lo sguardo.
“Vorrei poterti dare una risposta Kazunari ma non la conosco nemmeno io”
“Masa...” lo volta verso di sé Satoshi “Posso capire quanto tu stia soffrendo e sia confuso ma ora... tu sei il re. Non puoi andartene ora. Il regno sta cercando di riprendersi dopo il brutto periodo che ha passato e tu ne sei la guida, nel bene e nel male è questo il tuo compito, il tuo posto. Devi restare”
“Voglio parlarci Satoshi....” implora Masaki.
“Ci parlerai. Lo troverò e lo porterò da te”
“Tu? Ma...”
“Yoshio-san è ancora molto energico e la mia mancanza non si sentirà qui al castello. Hai desiderio di vedere Jun e io, per il mio re e amico lo porterò qui”
Il re tentenna per qualche minuto ma poi cede. Purtroppo Satoshi ha ragione: non può andarsene.
“D'accordo...”
“Ma non è bandito dal regno?” chiede la Kitsune.
“Si ma in quanto re posso anche farlo cercare e catturare da uomini di fiducia e portarlo al mio cospetto per processarlo...”
“Anche questo ha senso...”
“Faccio preparare il cavallo e parto subito” dice Satoshi abbracciando Masaki facendo per uscire dalla stanza.
“Aspetta Satoshi. Non voglio che tu vada da solo. Porta con te Kazunari”
“Eeeeeh? Perché io?” si lamenta il mezzo demone.
“Voi lasciare andare in giro da solo Satoshi?”
“Beh no ma...”
“Meno male che sei innamorato di me. Resta qui non preoccuparti. A presto Masaki” detto questo Satoshi esce dalla stanza fermando una cameriera pregandola di avvisare lo stalliere Nakamaru di preparargli il cavallo.
“Ma perché si è arrabbiato?” sbuffa Kazunari “Certo che lo amo!”
“Voi avete meno complicazioni... non crearne tu...”
“I nostri problemi, se così li vogliamo chiamare re, sono l'essere tutte e due uomini e che io sono un mezzo demone. Il tuo problema non è solo il cambiamento da dama dei sogni a maghetta malefica ma anche tra di voi ora c'è Sho” afferma Kazunari colpendo nel vivo Masaki “Vado con Toshi”
Insegue il ragazzo intento a prendere poche cose dalla propria camera.
“Mentre sono via occupati di Masaki” gli dice Satoshi.
Kazunari lo abbraccia da dietro scodinzolando con la folta coda “Attacco di coccolite?” sorride.
“Vengo con te”
“E lasci gli agi del palazzo? Per me?”
“Tu sei il mio più grande tesoro”
“Più delle posate d'argento che ti sei intascato stamattina a colazione?” ridacchia il futuro consigliere del re.
“Quello è un passatempo”
“E io cosa sono?” chiede girandosi ma mantenendo l'abbraccio con il mezzo demone.
“Sei l'amore per me”
Si baciano dolcemente e sorridono.
“Allora partiamo?”
“Si”
Presa la sacca, raggiungono le stalle.
“Miyuki-chan mi ha detto di preparare un solo cavallo...” dice lo stalliere vedendo anche Kazunari con Satoshi, facendo un passo indietro.
“Oh mamma non mordo mica”
“Ah no?” ridacchia Satoshi “Non ti preoccupare Yuichi un solo cavallo basta” sorride legando la sacca alla sella mentre Kazunari soffia contro lo stalliere “Kazu dai”
“E' troppo divertente!” se la ride quello mentre partono.
Appena sono abbastanza lontani, Nakamaru, va vicino alla tinozza dell'acqua.
“Padrone”
Sulla superficie compare il viso di Tatsuya.
“Yuichi...non mi aspettavo di essere chiamato da te. E' successo qualcosa?” chiede quello “E che sia qualcosa di rilevante questa volta non la cavalla che partorisce un puledrino dal manto come una mucca” si affretta ad aggiungere.
“Riguarda il futuro consigliere”
“Satoshi?”
“Ohno-san è partito pochi minuti fa con il demone volpe Kazunari”
“Una fuga d'amore?”
“No. Ohno-san ha persuaso sua Maestà Masaki che voleva andare a cercare il mago Yamiyo”
“E così...Masaki non si è ancora tolto dalla testa quel bastardo...peccato per lui che quello ormai sia in sintonia con il cavaliere...”
“Padrone quando posso raggiungervi?” chiede Nakamaru “Voglio riabbracciarvi”
“A tempo debito caro Yuichi. Ora mi servi lì”
“Ma mi mancate padrone... sapete che vi amo”
“Lo so Yuichi. Anche io provo un affetto speciale nei tuoi confronti. Proprio per questo ho affidato a te questo importante compito di spionaggio. Mi fido ciecamente di te” lo intorta Tatsuya.
“Farò del mio meglio padrone! Contate pure su di me!”
“Perfetto. Continua così Yuichi. Contattami se succede qualcos'altro di importante....importante mi raccomando.” lo interrompe vedendo che il ragazzo stava per dire qualcosa “A presto”
“A presto mio amato padrone”
Tatsuya chiude la comunicazione con Nakamura e si gira verso il duca Matsumoto.
“Le cose stanno volgendo sempre più a mio favore Taro e quegli stupidi neanche lo sanno” ride sguaiatamente “Lasciamoli fare... avranno una bella sorpresa quando scopriranno la verità”

“Maledetto ronzino!” si lamenta Kazunari camminando al fianco di Satoshi a cavallo.
“Se lo chiami ronzino m sembra logico che non ti abbia in simpatia”
“Però con te è così accondiscendente...mi da ai nervi” bofonchia la Kitsune.
“Non dirmi che sei geloso!” lo prende in giro Satoshi vedendo vibrare i lunghi baffetti di Kazunari e le guance arrossire “Sei serio? E' un cavallo!” e il cavallo nitrisce offeso “Un cavallo eccezionale però...” rettifica.
“Io non sono geloso. Punto”
“Va bene va bene” lascia correre il ragazzo, felice delle dimostrazioni d'amore del mezzo demone “Piuttosto... dobbiamo rintracciare Jun. Tu lo hai aiutato per spiare Tatsuya. Puoi rintracciarlo o magari...non so... portarci subito da lui?”
“Per chi mi hai preso per una carrozza volante?”. Non ho così grandi poteri. Posso fare piccole magie quello potente è la maghetta....perfino quel nasone di Toma ha più poteri di me!”
“Allora come facciamo a trovare Jun? Potrebbe essere ovunque”
“Possiamo andare al castello nero. Lì la maghetta aveva un enorme specchio non solo per la sua grandissima vanità ma anche perché lo usava come mezzo per comunicare con Sho e con me a volte. Probabilmente anche per altro...”
“Tu sapresti farlo funzionare?”
“Si posso”
“Allora andiamo! Cosa aspettiamo?”
“Il castello non è molto distante da qui.... posso provare a farci apparire all'interno del castello”
Satoshi lo osserva frugare nel proprio mantello e tirare fuori una boccetta.
“Chiudi gli occhi Toshi. Ci sarà parecchio fumo tra poco”
Satoshi fa come l'altro gli ha detto.
Kazunari lancia tra di loro la boccetta che esplode sprigionando una gigantesca nuvola di fumo che li avvolge.
“Eccoci qui. L'arredamento è tetro come ricordavo...” commenta il mezzo demone e l'altro riapre gli occhi, ritrovandosi in una camera da letto.
“Jun dormiva qui? E' così...”
“Nero si...” conclude Kazunari “Abbiamo portato anche il ronzino con noi...guarda che non faccia cavalleresche...cagate o la maghetta mi scuoia per farsi dei pantaloni di pelle ancora più attillati e un pellicciotto con la mia coda”
“Starò attento” lo tranquillizza l'altro smontando da cavallo, legando poi le briglie a una colonna del letto “Il castello è integro... non è svanito dunque dopo la morte di Jun”
“E' potente magia oscura. In caso fallisse come maghetta malvagia può sempre ripiegare a fare l'architetto di castelli difficilmente trovabili...”
“E' questo lo specchio Kazu?” chiede Satoshi guardando l'enorme specchio con la cornice nera tutta decorata.
“Si è questo. Non noti il tocco umile e semplice nell'oggetto?”
“Sicuro di farcela?”
“No ma non essere così fiducioso nei miei confronti eh Toshi” sbuffa offeso il mezzo demone sentendosi tirare in un abbraccio stretto.
“Io ti amo Kazu e mi fido di te anche se sembra assurdo visto che ti piace rubacchiare appena ne hai l'opportunità... ma... ti amo! E qui è tutto impregnato di magia nera! Non voglio che ti accada qualcosa...” spiega preoccupato.
“Stai tranquillo Toshi” lo bacia “Però prima di cercare la maghetta amante del nero contenitivo.... qui c'è un enorme letto con lenzuola di seta...”
“Mmmm” sta già per cedere Satoshi “No non possiamo. Abbiamo una missione”
“Non vuoi proprio approfittarne?”
“Non cedo Kazu.” sorride “Forza al lavoro”
La Kitsune sospira. Chiude gli occhi e posa la mano sulla superficie dello specchio.
“Mostrami Yamiyo”
Appare subito il mago e vicino a lui, Sho e Subaru.
“E quel vecchietto con loro chi è?”
“Sono in una... radura... ma dove?”
“Molto a sud... fuori dal confine di Midori. Ci vorranno giorni e giorni per raggiungerli”
“Kazu guarda!” esclama Satoshi indicando qualcosa nello specchio “Sono seguiti da qualcuno”
“Sono circondati...” afferma Kazunari vedendo che ci sono degli uomini appostati dietro gli alberi pronti ad attaccarli.
“Dobbiamo assolutamente fare qualcosa”
“Sono troppo lontani da noi”
“Portaci lì no?”
“Spero... di farcela”
Nel frattempo nella radura....
“I cavalli si sono riposati abbastanza. Possiamo partire” dice Sho montando sul proprio e anche Yamiyo sta per fare lo stesso ma si blocca “Yamiyo?”
“Ci stanno per attaccare”
“Cosa? Eh?!” strilla Subaru guardandosi attorno.
“Non ho sentito nulla io”
“C'è lo zampino della magia....” afferma Yamiyo saltando a cavallo “Dividiamoci. Sho vai con l'anziano”
“Ancora con questa storia?!”
“Yamiyo io voglio proteggere te!”
“A vabbé scusa se non sono altrettanto bello e importante” reclama Subaru.
“Smettila di lamentarti Sho! Fai come ti dico! Io so badare a me stesso tu proteggi... coso lì. Io proteggo me stesso”
“E se per caso succedesse qualcosa? Non c'è continuità nei tuoi poteri e toccare la spada può farti vivere dei ricordi e in quel momento saresti vulnerabile...”
“Piantala gufaccio del malaugurio! Stiamo soltanto perdendo tempo! Obbedisci!”
“Obbedisci?!” si risente Sho “Non sono un cane!”
“Fai come ti ordino e... ti do un bacio!”
“Forza Subaru andiamo. Ti proteggerò a costa della mia vita” afferma Sho.
Sempliciotto....
Pensa Yamiyo allontanandosi al galoppo dai due.
Sho e Subaru prendono un'altra via.
“Non siamo noi il loro bersaglio!” dichiara Sho sentendo i cavalli dei loro assalitori convoliarsi verso la direzione in cui è andato Yamiyo “Dannazione lo sapevo...”
“Ti sei fatto comprare come un allocco...” gli ricorda Subaru.
“Non è questo il momento di ricordarmelo! Devo andare da lui e aiutarlo”
“Si certo lasciami pure qui da solo! Ti ha detto di proteggermi!”
“Maledizione....”
“Sho! Sho!” lo chiama Satoshi comparendo da una nube di fumo in sella al suo cavallo e Kazunari attaccato alla coda dell'animale che cerca di scrollarselo di dosso.
“Voi? Cosa fate qui?”
“Ah! Un demoneeee!” urla Subaru vedendo Kazunari, ora coi piedi per terra, intento a pulirsi il naso dal fumo “E un umo affascinante a cavallo!” aggiunge dopo aver adocchiato Satoshi.
“Ehi anziano! Lascia stare il mio Toshi o ti maledico!” sbraita la Kitsune drizzando il pelo della coda per spaventarlo.
“Ora non abbiamo tempo per le presentazioni. Yamiyo è in pericolo. Quelli che ci tenevano d'occhio volevano lui!” esclama Sho.
“E quello chi è?” chiede Subaru.
Sho si volta e vede un uomo a cavallo. Indossa una pesante armatura argentata con tanto di elmo che gli nasconde completamente il volto. L'unica cosa visibile sono due occhi rossi. Con sé porta un vessillo: un garofano bianco sporco di sangue su uno sfondo nero.
“Chi sei cavaliere?” domanda Sho.
“Colui che porrà termine alla tua vita guardiano del drago scarlatto.”
“Ah bene ce l'ha con Sho” si tranquillizza Kazunari.
“Il giorno della mia morte è ben lontano cavaliere. Sono pronto a battermi” dichiara Sho risoluto “Satoshi. Vai a cercare Yamiyo. E' andato verso ovest. Raggiungilo. Io sconfiggo questo sbruffone arrugginito e arrivo”
“Siete voi il presuntuoso” conviene lo sconosciuto “Sarà ancora più divertente farvi saltare la testa”
“Ciao Sho! Badiamo noi alla maghetta” sorride la Kitsune sedendo sul carretto con Subaru che parte verso occidente con Satoshi.
“In guardia cavaliere”
“Prima di iniziare... meglio evitare sorprese” afferma il cavaliere sollevando una mano verso di lui.
A Sho prende a bruciare il braccio su cui è tatuata l'immagine di Souon “Non crederai che ti lasci usare il tuo lucertolone sputa fuoco vero?”
“Bastardo!” gli urla contro Sho tenendosi il braccio.
“Combattiamo!”

Nel frattempo Yamiyo, inseguito dai sicari, è arrivato quasi al limitare della foresta.
“Ora basta scappare” fa voltare il cavallo per affrontarli.
Vedendo i loro occhi annebbiati capisce che sono manipolati.
Smonta da cavallo mentre quelli lo circondano.
“Mantieni la calma...sono solo uomini soggiogati... anche se lo sterminio di massa sarebbe la soluzione più rapida....” riflette cercando di pazientare e non fare una strage.
I sicari lo attaccano tutti insieme e il mago si difende con la spada Murasaki e alle sue capacità di spadaccino ma quelli, essendo sotto incantesimo, tornano subito all'attacco ogni volta che vengono respinti.
“Ci metterò tutta la vita così...” sbuffa irritato.
“Jun!” si sente chiamare.
In pochi istanti viene raggiunto da Satoshi e Subaru che sono riusciti a passare indenni tra gli aggressori grazie alle bombe foglia di Kazunari.
“Voi qui?”
“Prego maghetta! Cos'è non sai più cavartela da sola?”
“Sono soggiogati...”
“Da quando in qua ti fai scrupoli a massacrare la gente? L'amore ti ha annebbiato la mente”
“Non mi sto facendo scrupoli! E non centra nulla Sho!”
“E chi ha parlato del cavaliere noiosone? Forse sei tu che ce l'hai sempre in mente!” lo raggira la Kitsune ridacchiando.
“Tu... piccolo...”
Yamiyo, furioso per essere caduto nel tranello di Kazunari, muove la mano, facendo volare tutti gli assalitori.
“E' stato facile...”
“Come avete fatto a trovarmi?” chiede Yamiyo rifoderando la spada.
“E' una lunga storia” minimizza Satoshi “Piuttosto Sho ci ha mandato qui dicendo che eri l'obiettivo di quelli...”
“Lui ora dov'è?”
“E' rimasto indietro ad affrontare un cavaliere con un armatura argentata” spiega Satoshi.
“Era tutta una trappola... non ero io il bersaglio... ma Sho. E' stato quel cavaliere a soggiogare quel branco di incompetenti.... “afferma Yamiyo.
“Torniamo indietro!”
“No! Restate uqi. Ci penso io!” dice Yamiyo correndo senza preoccuparsi di saltare a cavallo.
“Ah... l'amore!”
“C'è qualcosa che mi puzza...” ragiona Satoshi.
“Si scusa Toshi sono le bombe foglia c'è dentro del letame di tasso e non è proprio un buon profumo...” si scusa Kazunari.
“Non mi riferivo a quello ma a quest'imboscata. Sembrava che l'obiettivo fosse Jun e invece ora pare che sia Sho....”
“Si in effetti che lo sia quello è strano...”
“Forse è meglio seguire Jun. Non sono tranquillo”
“Ma continuiamo a correre avanti e indietro come trottole!” si lamenta il mezzo demone.
“Non resterò qui a guardare mentre gli succede ancora qualcosa senza fare niente!”

“Maledizione a Sho! E' il solito idiota”
Furioso, Yamiyo riesce a trasformarsi in puma.
L'aria intorno a lui è satura di magia nera.
Accelerra ancora per fare in fretta e raggiungere Sho il prima possibile ma all'improvviso sente un dolore lancinante al fianco.
Perde l'equilibrio e inizia a rotolare per terra, furiosamente.
Quando, finalmente, riesce a fermarsi, vede cosa provoca quell'intollerabile dolore al fianco: una freccia nera.
Purtroppo non riesce a ritrasformarsi in umano e strappare via la freccia dal proprio corpo.
“No no no non ti affaticare così....Jun” dice una voce a lui fin troppo nota e comincia a ringhiare “Come hai detto? Non capisco se miagoli.... vuoi tornare umano?”
In un attimo Yamiyo torna alle sue sembianze.
“Tu... non … può...sei...”
“Vivo? Oh si posso come anche tu sei vivo vedo! Ed ora verrai con me” afferma Tatsuya facendo schioccare le dita e Yamiyo scompare...

Date: 2015-12-08 11:10 pm (UTC)
From: [identity profile] vampiretta87.livejournal.com
Lo hanno rapito!!!!!! Sho sei un fesso eri un esca dannazione!!!!!!!
Povero Yamiyo che non poteva ritrasformarsi da gattone nero a maghetta ç___ç ed ora é ferito e culo di scimmia lo ha rapito ç____ç
Sho cavaliere inutile che non sei altro salvaloooooooo!!!!!!

Date: 2015-12-09 04:06 pm (UTC)
From: [identity profile] faby20m.livejournal.com
No ma che palle Shoooo! Cadi sempre in ogni tipo di trappola e distrazione XD sei un buon a nulla u__u molla quel tipo assolutamente sospetto che vorrei tanto sapere chi è, e corri da Yami che quella cacca ambulante se lo sta portando via T__T ed è pure ferito accidenti! Il bastardo vuole la murasaki... se gli torce anche solo un capello a Yamiyo poi vede è__é *fa minacce inutilissime XD*
Ecco ora sono di nuovo separati e non va bene, mi piaceva saperli fianco a fianco in questo viaggio alla scoperta del loro passato *__________* e avevo appena esultato all'arrivo degli ohmiya nell'allegro gruppo di viaggiatori, mancavano giusto loro <3 e invece... -__-
Shoooooo attivatiiiii salva l'amore della tua vita <3<3<3 anche se conoscendo Sho e la sua inutilita' mi sa che Yami fa prima a salvarsi da solo XD
Vai a vedere lo ritrovano pure moribondo messo al tappeto dal quel cavaliere, altro che salvare Yami XDD
Però è un sempliciotto adorabile :3 è bastata la promessa di un bacetto per farlo diventare obbediente come un cagnolino XDD ahhhh quei due insieme sono <3<3<3 e quel maledetto me li divide invece è__é... pagherai anche questa u__u
Però Yamiyo che si fa scrupoli se sterminare gente o meno... è proprio innamorato ormai XD l'amore me lo ha reso così tenero che si taglia con un grissino XDD
Bravo Nino stuzzicalo XD sia mai che alla fine cede e lo ammette u__u
Quindi Masa sei tanto caro ma fuori dalle balle u__u
La tua occasione l'hai persa nel momento in cui non sei stato in grado di amare Jun per quello che era... cioè Yamiyo u__u ora non c'è più posto per te nel suo cuore, li c'è solo il suo inutile topolino <3<3<3
"Dama dei sogni", "maghetta crudele"... Nino e il suo modo di parlare mi uccidono X°°°D ogni volta che apre bocca io non ce la faccio XDD
Ne voglio ancoraaaaaaaaa che sono in ansia per il mio Yamiiiiii
Seguito, seguitoooooooo *________________________*
Grazie mille<3<3<3<3<3<3

Date: 2015-12-20 07:41 am (UTC)
From: [identity profile] tempestarashica.livejournal.com
Hanno preso Jun! T_T no, aspetta mi correggo! HA PRESO JUN! Quell'essere immondo ha rapito Jun! T_T
Prevedo un triangolo amoroso in arrivo, con Masaki, Sho e la maghetta :)

Perdonami Shin se sono sempre in ritardo ultimamente T_T te lo ricordi che adoro le tue ff, vero? <3
Ancora! <3

Profile

shinhiroki: (Default)
shinhiroki

April 2017

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

Most Popular Tags

Style Credit

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Jul. 21st, 2017 04:46 pm
Powered by Dreamwidth Studios